Problemi Interpersonali nei Bambini

Problemi interpersonali nei bambini - fobia sociale

I bambini e gli adolescenti spesso si presentano dallo psicologo per una serie di difficolta cognitive, comportamentali ed emotive. Di frequente, tutte queste si associano o derivano o contribuiscono a problemi nelle relazioni interpersonali. Di conseguenza, il miglioramento delle interazioni sociali è spesso un obiettivo degli interventi psicologici per i bambini e gli adolescenti. 

La Competenza Sociale viene qui definita come la capacità di ottenere risultati positivi dalle relazioni con gli altri. Esistono molte ragioni del perché un bambino potrebbe mostrare deficit nelle competenze sociali e, pertanto, sperimentare problemi interpersonali. I determinanti più prossimali della competenza sociale nei bambini si collegano agli effettivi comportamenti del bambino in una situazione sociale. Questi, tuttavia, sono determinati da molti fattori; in particolare, dalla capacità del del bambino di farsi coinvolgere in processi socio-cognitivi efficaci che influenzano in modo grossolano il modo in cui un bambino si comporta. Pertanto, la percezione sociale e le competenze di problem–solving sociale gioca un ruolo chiave nel determinare le risposte alle situazioni sociali. Gli atteggiamenti del bambino, le convinzioni e i pensieri hanno una forte influenza sul modo in cui il bambino sceglie di comportarsi. Non possiamo non chiederci: “Cosa determina il pensiero sociale dei bambini e pertanto i comportamenti sociali?” Alcune delle risposte possono essere trovate nell’ambiente di apprendimento del bambino. 

 

Qui vengono elencati alcuni dei fattori causali e di mantenimento più comunemente associati all’inadeguatezza sociale dei bambini e degli adolescenti:

 

Deficit in competenze di comportamento sociale semplici: contatto oculare, postura, espressioni facciali, eloquio (tono, volume, chiarezza, frequenza e fluenza), latenza della risposta, gestualità, abilità di ascolto;

 

Deficit in competenze sociali comportamentali più complesse: porre domanda, conversazione (dare inizio, mantenere o porre fine), chiedere di aggregarsi, dare e ricevere inviti, offrire e chiedere aiuto, offrire e accettare complimenti, gestire le prese in giro e il bullismo, affermazione

 

Deficit nella percezione sociale:

Ricevere informazioni dagli altri e dall’ambiente sociale

Attenzione a indizi socialmente rilevanti

Conoscenza delle regole sociali

Conoscenza del significato delle regole sociali

Interpretazione corretta delle informazioni ricevute

Capacità di assumere la prospettiva degli altri

Capacità di monitorare i propri comportamenti e i loro risultati e modificare quando necessario

 

Deficit del problem-solving sociale:

Identificare l’esistenza e la natura di un problema sociale

Determinare gli obiettivi in una situazione

Generare idee per possibili risposte alternative

Prevedere la probabilità delle conseguenze delle alternative

Scegliere una risposta che darà esiti positivi

Pianificare la risposta scelta

 

Pensieri, atteggiamenti e convinzioni disadattivi o disfunzionali


Training sulle Competenze Sociali

L'obiettivo del Social Skills Training è di migliorare le competenze e le interazioni sociali nei bambini intervenendo su tutti i possibili fattori sopra indicati.  

Il terapeuta inizialmente valuta tutti i fattori che potenzialmente concorrono alle difficoltà interpersonali del bambino, fra cui la percezione sociale, competenze di comportamento sociale, i pensieri, il modelling, problem-solving interpersonale. Anche i comportamenti alternativi e le problematiche contestuali devono essere esaminate attentamente. Solo quando tutte queste variabili vengono indagate con attenzione e in modo strutturato si può costruire una formulazione accurata del caso e pianificare l'intervento.